Mission

La comunità mondiale della longevità: un network internazionale di cui fanno parte alcune delle regioni del mondo in cui è particolarmente diffuso il fenomeno della longevità. Il nostro scopo è quello di raccogliere le conoscenze attuali nel campo della longevità, della salute, del benessere, dell’invecchiamento attivo e sano e diffonderle nella popolazione generale per pro-muovere il benessere degli anziani.

Stimolazione fisica morfofunzionale come strategia antiageing nella quotidianità: Stimolazione fisica morfofunzionale come strategia antiageing nella quotidianità

Stimolazione fisica morfofunzionale

Nell’ambito della collaborazione tra il Corso di Laurea in Scienze Motorie dell'Università di Cagliari, presieduto da Andrea Loviselli, ed il centro studi della Comunità Mondiale della Longevità presieduto da Roberto Pili, giovedi 19 aprile alle ore 15.00 si terrà il primo seminario del progetto di “Stimolazione fisica morfofunzionale come strategia antiageing nella quotidianità”. Il progetto “Casa Campidanese”, elaborato dalla Comunità, che ha portato alla pubblicazione dell’omonimo libro da parte degli autori Pili, Mauro Piria ed Ignazio Argiolas, valorizza il comportamento motorio domestico e punta a costruire l’invecchiamento di successo nella quotidianità. “Obbiettivo è il mantenimento dell'autonomia nel proprio ambiente, attraverso esercizi e movimenti che possono essere praticati anche nelle proprie mura domestiche, recuperando in maniera funzionale una nutrita serie di movimenti altrimenti banalizzati. Esistono infatti tante attività che svolgiamo nel quotidiano che possono aiutarci a mantenere l’allenamento fisico necessario al benessere. Gli anziani trascorrono il 90 per cento del proprio tempo in casa – Afferma Roberto Pili – ed è proprio l’ambiente domestico che deve essere adeguatamente riscoperto come palestra di attività fisica “morfo funzionale”. In questo modo si favorisce il miglioramento della condizione fisica e psichica utile alla prevenzione delle malattie cronico-degenerative, compresa la prevenzione della piaga delle cadute domestiche".

"Il seminario mira a far riflettere i futuri dottori del movimento o chinesiologi sulla ginnastica dolce, molto adatta all'anziano, soprattutto se praticata in casa - sottolinea Loviselli - Infatti la ritrosia ad esporsi in pubblico o la sensazione di essere fuori luogo sono spesso alla base della mancata partecipazione degli anziani alle attività motorie di gruppo".

Il seminario, nato nell’ambito delle attività didattiche del Corso di Laurea in Scienze motorie, vedrà gli interventi di Roberto Pili, Mauro Piria, Ignazio Argiolas e Luca Gaviano e sarà introdotto da Andrea Loviselli e Donatella Petretto. Il seminario è aperto a tutti e si terrà presso l’aula 4b del Dipartimento di Psicologia in via Is Mirrionis 1 a Cagliari.

Torna alla pagina degli eventi