Mission

La comunità mondiale della longevità: un network internazionale di cui fanno parte alcune delle regioni del mondo in cui è particolarmente diffuso il fenomeno della longevità. Il nostro scopo è quello di raccogliere le conoscenze attuali nel campo della longevità, della salute, del benessere, dell’invecchiamento attivo e sano e diffonderle nella popolazione generale per pro-muovere il benessere degli anziani.

Riprendono il 15 dicembre i corsi di formazione della Scuola dei Promotori della Longevità e dell’Invecchiamento attivo

Affrontare le tematiche della longevità e dell'invecchiamento attivo sulla base di un'ottica integrata e un approccio multidimensionale e ancora promuovere una necessaria azione culturale di educazione e formazione di figure professionali altamente specializzate nel campo dell'assistenza e supporto psico-sociale e clinico degli anziani. Con questi consolidati obbiettivi e la novità, inserita da quest'anno, acquisire una solida competenza in Salutogenesi e Contrattualità Sociale, ripartono da sabato 15 dicembre 2018 alle ore 8,30 presso la Sede Ierfop in via Platone 1/3 a Cagliari, le attività della Scuola dei Promotori della Longevità e dell'invecchiamento attivo.

"La volontà di promuovere e diffondere in maniera capillare la cultura degli stili di vita salutogenici rappresenta uno dei pilastri che ci caratterizzano – sottolinea Roberto Pili Presidente della Comunità Mondiale della Longevità e Direttore della Scuola – questo inoltre ci ha motivato a organizzare SummerSchool tematiche a livello regionale, nazionale ed internazionale. Siamo infatti convinti dell'importanza di interventi estesi che aiutino le persone a sviluppare strategie e modalità attive di salvaguardia della propria salute e del proprio benessere”.

Nell'incontro in programma sabato 15 dicembre 2018 e che sarà aperto a tutti, sarà illustrato l'intero programma e contenuti che ruotano intorno alla promozione della salute, si parlerà di invecchiamento, benessere e qualità della vita. Il rapporto tra progressivo invecchiamento della popolazione e disabilità sarà uno dei principali temi del primo incontro, con particolare attenzione alla visione dinamica sia della disabilità sia dell'ageing.

“La decisione di organizzare i corsi della Scuola per la formazione dei Promotori della Longevità e dell'invecchiamento attivo, i primi si sono svolti nel 2014 – riprende Roberto Pili - è scaturita dalla necessità di realizzare moduli formativi che consentano agli operatori del settore sociale, sanitario, sociosanitario ed educativo di poter acquisire conoscenze e competenze in merito all'invecchiamento attivo e poi trasmetterle in maniera capillare nel territorio".

La Scuola si avvale di un comitato tecnico scientifico e di un comitato di Saggi Composto da testimonial del variegato mondo dell'associazionismo sociale. I corsi di alfabetizzazione alimentare si terranno presso il centro Ifalitalia Via Sulcis 34 di Assemini, invece i moduli di formazione dei Promotori con i relativi corsi di alfabetizzazione motoria funzionale ed interventi di promozione del benessere cognitivo avranno luogo presso la sede IERFOP in Via Platone a Cagliari.

Questo nuovo ciclo di lezioni è il risultato di una intensa collaborazione tra la Comunità Mondiale della Longevità, l'Associazione Medicina Sociale e dall'istituto Europeo di Ricerca Formazione Orientamento Professionale Onlus – IERFOP.

Torna alla pagina delle news

CATEGORIE